nel_ricordo_di_una_giovane_donna_associazione_zia_francesca
fotoziafrancesca

L’Associazione Zia Francesca ONLUS nasce per non dimenticare una giovane donna tolta in modo tragico e prematuro dalla vita terrena; gli anni che passano non devono cancellare la sua memoria ma devono rafforzare l’immagine di un angelo che protegge, consola e soccorre ha bisogno. L’associazione non ha scopo di lucro ma devolve tutto il ricavato in beneficenza. Le finalità iniziali prevedono di destinare risorse economiche a tre progetti qui indicati che ognuno può liberamente scegliere di sostenere.

Callegaro Francesca è nata a Padova il 29/12/82 ed è morta il 24/11/13 in seguito ad un incidente stradale. Erano in tre in auto, lei era un passeggero e purtroppo quella notte fredda e tragica si è portata via solo lei. Lascia la mamma vedova, i tre nipotini che lei amava come suoi figli e la sorella Maela con la quale aveva un legame fortissimo e unico. È infatti per volontà sua che è nata questa ONLUS con lo scopo di far continuare a splendere la luce del loro rapporto anche dopo la morte.

SOSTIENI I SOGNI DI FRANCESCA
SPECIFICANDO SEMPRE LA CAUSALE

ASSOCIAZIONE “ZIA FRANCESCA” ONLUS
PROGETTO A – B – C

PUOI DONARE NEI SEGUENTI MODI

BONIFICO BANCARIO

IBAN: IT23W0307502200CC8500589155

IN BUSTA ANONIMA

DA INSERIRE NELLA CASSETTA
PRESENTE IN “CONCA SEREO”

PROGETTO-A

Amico mio

A favore di un luogo di Accoglienza per animali abbandonati in Veneto che si occupa di fornire cure e protezione.

PROGETTO-B

Aiuta la vita

A favore dell’unità operativa di Medicina Materno Fetale per le gravidanze a rischio nell’Ospedale di Padova.

PROGETTO-C

Aiuta la Donna

A favore di un Centro Educativo e Formativo per aiutare donne italiane di qualsiasi età e ceto sociale, bisognose di sostegno.

virgolette

Cara zia, ti abbiamo salutato allegramente un venerdì sera e poi non ti abbiamo più rivisto… ci siamo svegliati improvvisamente nel cuore della notte del giorno dopo senza capire quello che ti stava accadendo… la mamma e il papà al ritorno dell’ospedale ci hanno guardato senza parlare e lì abbiamo capito che non eri più accanto a noi.
Che tristezza nei nostri cuori, lacrime e delusione, la vita è misteriosa siamo ancora ragazzine ma ci chiediamo perché??

Papà ci ha detto che sei divenuta un angelo sopra di noi che ci protegge ovunque e noi vogliamo crederlo ma a Lorenzo che ancora oggi ci chiede dove sei è difficile rispondergli…

I tuoi nipotini Eleonora, Beatrice e Lorenzo

CONTATTACI

Compila il form qui sotto per avere maggiori informazioni

Nome e Cognome*

E-mail*

Oggetto

Il tuo messaggio